serie – Pagina 1436 – austin-rover.co.uk Топ Гир / Top Gear | LINE - общаемся бесплатно! | Реклама

UFO Robot Goldrake

UFO Robot GoldrakeIl protagonista della serie è il principe Duke Fleed, fuggito dopo una disperata resistenza a bordo di un avanzatissimo robot da battaglia, Goldrake (Grendizer) dal suo pianeta natale Fleed in seguito all'attacco delle truppe del malvagio Re Vega. Le Forze di Vega infatti si propongono di sottomettere i pianeti invadendoli ed annettendoli al loro impero.

Giunto sulla Terra Duke Fleed viene trovato gravemente ferito dal dottor Procton (Genzo Umon), direttore dell'Istituto di ricerche spaziali, il quale lo accoglie e lo nasconde sotto le mentite spoglie di Actarus (Daisuke Umon), facendolo passare per il proprio figlio di ritorno da un lungo viaggio. Anche Goldrake con il suo disco spaziale (Spacer) viene nascosto all'interno dell'Istituto, nei cui sotterranei viene costruito una sorta di enorme hangar.

Circa otto anni dopo, continuando il loro progetto di invasione, anche le truppe di Vega giungono presso la Terra e, sotto la guida del malvagio comandante Hydargos (Blacky) e del feroce generale Gandal (che è un tutt'uno con Lady Gandal, essendo questa la metà femminile dell'essere mostruoso che insieme formano) stabiliscono la base Skullmoon sulla Luna. Actarus si troverà ad utilizzare nuovamente Goldrake per difendere il suo pianeta adottivo. Ad aiutarlo c'è il giovane Alcor (Koji Kabuto), il quale pilota un disco volante di sua progettazione e costruzione chiamato TFO (Test Flying Object). I due oppongono una agguerrita resistenza, anche se a malapena riescono a respingere i continui assalti degli invasori di Vega, che ogni volta inviano uno o più mostri combattenti (inizialmente solo robot pilotabili al loro interno, poi anche animali trasformati in cyborg) insieme a pattuglie di minidischi.

Durante i periodi di tregua, Actarus vive e lavora come inserviente nella fattoria di Rigel (Danbei Makiba) e dei suoi due figli, Mizar (Goro Makiba) e Venusia (Hikaru Makiba), innamorata di lui e inizialmente all'oscuro, come chiunque, della sua reale identità, finché un giorno per salvarla da una caduta da un precipizio egli deve ricorrere alle sue capacità superiori e trasformarsi in Duke Fleed, rivelando il suo segreto. Le battaglie contro le flotte di Vega intanto proseguono fino a quando Hydargos, stanco delle molteplici sconfitte che ne minano il prestigio e l'autorità sotto la pressione di Gandal, progetta e mette in pratica un massiccio attacco al centro spaziale con l'utilizzo di ben tre mostri spaziali e centinaia di minidischi. Il comandante di Vega stavolta sembra avere la meglio; il disco di Alcor viene distrutto, Venusia viene ferita gravemente e il centro spaziale viene invaso dalle truppe di Vega. Nel frattempo i tre mostri danneggiano seriamente Goldrake e Actarus è costretto a nascondere il robot in una caverna e tornare a piedi al centro spaziale per prendere i pezzi di ricambio; quando vi arriva trova il centro sotto l'invasione dei nemici ma con coraggio e abilità riesce a raggiungere la stanza dove Venusia è ormai in fin di vita. La ragazza si salva solo con una trasfusione del sangue alieno di Actarus che si rivelerà essere universalmente compatibile e addirittura terapeutico, tanto da permetterle di riprendersi velocemente. Venusia riuscirà persino a liberare Alcor e Procton prigionieri e ad ingannare il comandante Hydargos, fingendo di condurlo da Goldrake ma in realtà portandolo a spasso, dando il tempo ad Actarus di riparare il robot danneggiato . Per vendicarsi il perfido Veghiano getta la ragazza da un dirupo, ma ella viene presa al volo dalle possenti mani di Goldrake ed affidata ad Alcor sopraggiunto con la speciale moto, con tre ruote e tre posti, di Actarus. Questi sconfigge i due mostri rimasti in una memorabile battaglia e subito dopo, facendo fuoco con tutte le armi di Goldrake e dello Spacer si scontra con l'enorme ma goffa e fragile astronave madre, distruggendola. Mentre Gandal fugge terribilmente ustionato dalle fiamme, Hydargos rimane coraggiosamente a combattere spinto dal suo onore di comandante e dall'odio inestinguibile per Actarus. In alcuni bellissimi quadri still-frame si vede la sequenza in cui Goldrake irrompe con lo Spacer nell'astronave madre fino a raggiungere un terrorizzato Hydargos che pagherà con la vita la sua malvagità.


Goldrake.01.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.02.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.03.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.04.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.05.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.06.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.07.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.08.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.09.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.10.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.11.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.12.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.13.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.14.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.15.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.16.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.17.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.18.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.19.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.20.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.21.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.22.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.23.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.24.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.25.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.26.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.27.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.28.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.29.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.30.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.31.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.32.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.33.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.34.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.35.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.36.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.37.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.38.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.39.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.40.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.41.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.42.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.43.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.44.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.45.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.46.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.47.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.48.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.49.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.50.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.51.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.52.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.53.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.54.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.55.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.56.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.57.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.58.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.59.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.60.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.61.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.62.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.63.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.64.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.65.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.66.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.67.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.68.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.69.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.70.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.71.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.72.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.73.mp4Wstream - Backin - Nowvideo
Goldrake.74.mp4Wstream - Backin - Nowvideo

Per trovarci sempre online, anche in caso di oscuramento, salva il link a questo indirizzo: austin-rover.co.uk.unblocked